MODALITÀ D’ESAME SESSIONE ESTIVA – CORSI DI STUDIO IN LINGUE

Sono state rese note le precisazioni in merito alle modalità d’esame di alcune discipline per la Sessione Estiva 2019/2020 per i Corsi di Studio in Lingue. 

Il documento specifica soltanto le modalità di esame non conformi a quanto espresso precedentemente dai docenti nelle relative schede di trasparenza. Gli altri esami saranno somministrati in maniera conforme a quanto dichiarato nelle schede di trasparenza.

 

Prof.ssa De Paola

  • Sistemi di Elaborazione delle Informazioni: l’esame si svolgerà come previsto dalla scheda di trasparenza. La prova scritta verrà somministrata tramite tramite la piattaforma e-learning.unipa.it.

 

Prof. Roberto Sottile:

  • Linguistica Italiana: il test scritto preliminare facoltativo non avrà luogo.

 

Prof. Miguel Ángel Martin Marcos:

  • Lingua e Traduzione Spagnola I: non verrà somministrato il test di grammatica e, in sostituzione a questo, verrà proposta una traduzione (già prevista nella scheda di trasparenza) più estesa di circa 230 parole. Inoltre, verrà assegnata una produzione scritta. Tutta la prova avrà una durata di 120 minuti.

 

Prof.ssa Carla Prestigiacomo:

  • Lingua e Traduzione Spagnola II: il test grammaticale, sempre costituito da un brano (un articolo di opinione di Javier Marías), sarà a scelta multipla e non a risposta aperta. Il brano sarà frammentato in paragrafi;
  • Lingua e Traduzione Spagnola III: stessa modalità d’esame prevista dalla scheda di trasparenza;
  • Lingua e Linguistica Spagnola: stessa modalità d’esame prevista dalla scheda di trasparenza.

 

Dott.ssa Nesma Mohamed Taher Mostafa Elsakaan:

  • Lingua e Traduzione Araba: la prova scritta avrà luogo contestualmente alla prova orale nel primo e nel secondo appello. Il terzo appello è riservato a chi ha già sostenuto lo scritto in sessioni precedenti e quindi dovrà completare l’esame solamente con la prova orale.

 

Prof. Claudio Maria Schirò:

  • Lingua e Traduzione Russa I: l’esame si svolgerà un’unica prova articolata in due fasi.
    1. Lo studente dovrà completare alcune frasi, inserendo di volta in volta i sostantivi, aggettivi e pronomi da declinare, oppure verbi da coniugare. Lo studente dovrà inoltre tradurre una o due frasi dall’italiano al russo, per verificare le proprie competenze lessicali e grammaticali. In entrambi i casi, lo studente scriverà i propri esercizi in corsivo che mostrerà alla commissione allo schermo del suo computer;
    2. La parte orale sarà articolata così come previsto dalla scheda di trasparenza.

 

Prof.ssa Maria Grazia Sciortino:

  • Lingua e Traduzione Araba I: la prova scritta avrà luogo contestualmente a quella orale, ossia nel corso del colloquio orale allo studente sarà chiesto anche di dare prova delle abilità di scrittura. Sarà sufficiente che lo studente scriva su un semplice foglio di carta e che lo mostri alla commissione attraverso lo schermo.

 

Prof. Francesco Paolo Alexandre Madonia:

  • Lingua e Traduzione Francese I: l’esame, in forma orale, prevede la verifica delle competenze grammaticali, da effettuarsi attraverso domande o esercizi da svolgere in simultanea, nonché la verifica delle abilità comunicative orali;
  • Lingua e Traduzione Francese III: l’esame, in forma orale, prevede la verifica della conoscenza della sintassi francese attraverso l’analisi di un brano che verrà svolta in simultanea. L’esame verterà inoltre su elementi di sintassi sintagmatica e sulla verifica delle abilità comunicative orali.

 

Prof. Vito Pecoraro

  • Lingua e Traduzione Francese II: l’esame, da svolgersi solo in forma orale, è articolato in due parti:
    1. Nella prima fase, saranno testate le competenze linguistiche e le abilità di scrittura, nonché le capacità traduttive dello studente;
    2. La seconda fase, consiste nel verzo e proprio colloquio orale.

 

Prof.ssa Sabine Hoffmann:

  • Lingua e Traduzione Tedesca II: gli esami sono composti da una parte scritta che precede alla parte orale. La parte scritta consiste in una produzione scritta che richiede il livello B1, nel format conosciuto durante le esercitazioni nell’anno accademico; e la parte orale riguardante degli argomenti trattati durante le lezioni e sviluppati in dialoghi a due.
    Per la parte scritta abbiamo due modalità:
    1. Al momento dell’esame viene dato il compito allo studente e lo svolge con carta e penna. Terminato il tempo, lo studente fa una foto dell’elaborato, lo converte in pdf e lo invia al docente.
    2. Se si avrà a disposizione un programma che permette il blocco ad altre pagine internet o di copiare testi dal PC, il compito si svolge digitalmente. Quindi, alla fine del tempo viene inviato al docente.
  • Lingua e Traduzione Tedesca III: gli esami sono composti da una parte scritta che precede alla parte orale. La parte scritta consiste in una produzione scritta che richiede il livello B2.1, nel format conosciuto durante le esercitazioni nell’anno accademico; e la parte orale riguardante degli argomenti trattati durante le lezioni e sviluppati in dialoghi a due.
    Per la parte scritta abbiamo due modalità:
    1. Al momento dell’esame viene dato il compito allo studente e lo svolge con carta e penna. Terminato il tempo, lo studente fa una foto dell’elaborato, lo converte in pdf e lo invia al docente.
    2. Se si avrà a disposizione un programma che permette il blocco ad altre pagine internet o di copiare testi dal PC, il compito si svolge digitalmente. Quindi, alla fine del tempo viene inviato al docente.

Lascia un commento