[Resoconto] Consiglio di Corso di Studi 27/02/2019 – Lingue Moderne e Traduzione per le Relazioni Internazionali (LM-38)

Ecco qui di seguito i punti all’ordine del giorno discussi durante il Consiglio di Corso di Studi in Lingue Moderne e Traduzione per le Relazioni Internazionali (LMTRI) (LM-38), svoltosi in data 27/02/2019:

 

 

1 –  COMUNICAZIONI DEL COORDINATORE

  • Revisione piano di studi

La Coordinatrice del Corso, la prof.ssa Maria Lucia Aliffi, pone al Consiglio il problema della necessità di allargare il piano di studi del corso, con altre materie di carattere economico-giuridico. Si sta lavorando affinché l’ ormai cassato insegnamento “Economia Aziendale” possa essere riattivato ma in mutuazione. Però necessita mutuarla, da regolamento, da un corso magistrale e non da un corso triennale (come negli anni passati): ciò risulterebbe essere possibile perché mutuerebbe dal Corso Magistrale di Scienze del Turismo, dove l’insegnamento è erogato in lingua inglese. Pertanto, ciò non sarebbe un problema anzi risulterebbe in linea con l’obbligatorietà  degli studi di lingua inglese del nostro corso. Si è cercato anche di riattivare l’insegnamento di Geografia ma non è stato possibile in quanto i docenti di geografia svolgono attività di ricerca presso il Polo di Trapani. Procedono invece i lavori circa la realizzazione del seminario di traduzione legale che dovrebbe svolgersi alla fine dell’anno.

 

  • Tirocinio con “Le Vie dei Tesori”

L’Ateneo, che collabora con l’Orto Botanico di Palermo, sta realizzando un progetto, così che gli studenti dell’Ateneo possano svolgere quest’anno un’attività di tirocinio in occasione de “Le Vie dei Tesori”. il Consiglio, cogliendo quest’occasione, voleva proporlo e convalidarlo come Tirocinio curriculare (previsto al  2° anno di corso) ma i tempi di convenzione non lo permetterebbero. Però sarà invece possibile convalidarlo come “Altre conoscenze utili per il mondo del lavoro” (3 CFU di Tipologia F; anch’esso previsto al 2° anno di corso). Lo studente interessato seguirà un corso di preparazione e poi svolgerà l’attività di “cicerone” nel weekend di svolgimento de “Le Vie dei Tesori” (per un totale di 8 ore al gg. per 3 giornate), previsto nel mese di ottobre circa: si arriverebbe cosi al monte ore di 25 ore circa, utili alla convalidazione dell’attività di Tipologia F. Il numero di studenti richiesto per ogni corso non è stato ancora identificato (forse 10), ma le adesioni degli studenti interessati vanno prevenute entro Pasqua. Appena vi avranno aggiornamenti, sarà pubblicato un avviso del sito del Corso di Laurea e ci si potrà rivolgere al Coordinatore di Corso per ulteriori informazioni.

 

  • Questione tesi di laurea e numero tesisti per docente

La prof. Aliffi ha posto al Consiglio il problema  riguardante il numero di cartelle delle tesi di laurea. Da regolamento, le tesi di laurea magistrale dovrebbero contenere circa 100 cartelle, numero che può variare a discrezione del docente relatore. Poiché in passato ci sono stati episodi di tesi molto ridotte (anche di 60 pagg), la Coordinatrice ha ribadito l’applicazione del regolamento cioé il mantenimento delle 100 pagine circa, con un margine minimo per esempio di 90-92.

L’altro grosso problema è il numero di tesisti per docenti, numero sregolato, per cui vi sono docenti con troppi tesisti e docenti con 1-2 studenti o addirittura privi. Molte riflessioni sono state fatte pertanto in merito alle motivazioni di questo calo negli anni, ai tempi di richiesta della tesi e, come sottolineato dal prof. Matranga, al carico di lavoro medio richiesto per la tesi, anche molto variabile da docente a docente.

Al fine di tutelare il ruolo del docente relatore e di garantire la qualità, la dignità dell’elaborato finale e l’efficienza del tutoraggio del docente nei confronti dello studente, è stata messa a votazione la proposta del Consiglio secondo cui, a partire dall’a.a. 2019/20 (quindi sopratutto per gli immatricolati a.a. 2018/19), ogni docente relatore potrà avere un  limite MASSIMO di 10 studenti tesisti ad anno accademico (includendo tutte e 3 le sessioni di laurea previste) e che lo studente potrà richiedere la tesi al docente durante il secondo anno di corso (a seconda delle semestralità degli insegnamenti del 2° anno di corso). 

La proposta è stata approvata con parere favorevole, con 2 voti contrari (prof. Matranga e rappresentanza studentesca) e 2 astenuti (proff. Colombo e Velez).

Il Rappresentante degli Studenti Fabrizio Jacquin ha votato con parere CONTRARIO, affermando che, di base, lo studente richiede la tesi ad un docente con tempi ragionevoli, considerando l’argomento che desidera trattare, la mole di lavoro prevista, il carico didattico degli esami rimanenti e il tempo a disposizione in vista della sessione di laurea preferita. Ha sottolineato poi che tale delibera porterebbe ad una “corsa a scegliere in tempi brevi il docente relatore, cercando di non “rimanere fuori” dal numero limite che quel docente può avere (il numero inizialmente proposto era di 5 a relatore); porterebbe inoltre ad una forte restrizione e revisione, sia della scelta dell’argomento di tesi, sia del docente prescelto: infatti, da un lato, lo studente tende a scegliere spesso argomenti di carattere linguistico o letterario (delle lingue studiate durante il percorso accademico); dall’altro, i docenti (di lingua soprattutto) risultano essere specializzati in più settori (linguaggio audiovisivo, traduzione letteraria, linguaggio specialistico vario) ma il loro numero nel nostro corso è piuttosto ridotto.

 

  • Doppi Titoli

Sono giunte segnalazioni da parte di diversi studenti in merito al caricamento e convalida materie del Doppio Titolo, oltre che più nello specifico, del mancato caricamento per alcuni studenti laureatisi a luglio 2018, del Diploma del Doppio Titolo conseguito nel paese estero. La Coordinatrice consiglia di scrivere al Rettore, al Pro Rettore alla Didattica e al Responsabile dei Programmi all’estero (dott. Valeria Floriano) segnalando ogni problema e dettaglio. A quanto pare, il problema non riguarda il nostro corso ma diversi dei 39 Doppi Titoli d’Ateneo, causa problemi di sistema.

 

2 – COMUNICAZIONI DEI COMPONENTI

La prof. A. Rizzo comunica che sta lavorando al progetto “Sole Luna Festival , in collaborazione con la prof.ssa Gabriella D’Agostino. Questo progetto vedrà gli studenti interessati, svolgere attività di traduzione audiovisiva per i musei, settore in forte crescita negli ultimi anni, dove gli studenti, in collaborazione con la Fondazione Teatro Massimo. Si aspettano i tempi di convenzione tra UNIPA e le altri parti sociali interessate e le relative approvazioni. Seguiranno aggiornamenti.

 

Prende parola lo studente Fabrizio Jacquin il quale segnala in prima istanza, delle gravi segnalazioni pervenute dagli studenti del 1° anno secondo cui, a causa del mancato aggiornamento del calendario lezioni e mancata comunicazione, gli studenti non erano al corrente e/o non hanno potuto seguire le lezioni di Letteratura tedesca e Letteratura russa, insegnamenti erogati durante il primo semestre. La causa di ciò è ricondotta alla mutuazione de corsi dal corso LM37-39, per cui risulta essere aggiornato il solo calendario lezioni del corso LM37-39  e non LM-38 (problema confermato dalla prof.ssa Hoffmann). Chiede che vengano preso provvedimenti in breve tempo per la ri-erogazione di esse e che ogni docente verifichi che le proprie lezioni siano correttamente caricate sui canali ufficiali UNIPA. La prof.ssa Aliffi conferma di essere stata messa al corrente recentemente del problema e che si sta lavorando a delle soluzioni. Il prof. Colombo (Letteratura russa) afferma che c’è stato un equivoco legato all’aggiornamento tra il calendario lezioni e le schede di trasparenza non aggiornate. Si mostra disponibile ad incontrare gli studenti e rierogare il corso, in forme alternative. Si consiglia agli studenti interessati di contattare il docente.

Altra questione posta all’attenzione del Consiglio riguardano le coincidenze di lezioni tra insegnamenti del corso e le esercitazioni di lingua. In merito a queste ultime, la prof. Di Gesù (Presidente del C.L.A.) cercherà di trovare soluzioni alternative, se sarà possibile, per risolvere la coincidenza, per esempio, tra lettorato Inglese C1 e Spagnolo C1. In merito agli insegnamenti del corso, dopo aver elencato e analizzato i casi, la prof. Aliffi consiglia di aspettare la prima settimana di lezioni, parlare con i rispettivi docenti interessati da queste coincidenze e trovare soluzioni alternative.

Infine, il dott. Jacquin informa il Consiglio che giorno 20 marzo 2019, si svolgerà il Convegno sulla Giornata Internazionale della Francofonia, organizzato dal dott. Fabrizio Jacquin e dallo studente dott. Luigi Pendola, in collaborazione con l‘Associazione studentesca Vivere Lettere e l’Associazione Francofona Siciliana. il tema del convegno verterà sulla diffusione ed uso della lingua francese come lingua ufficiale nel mondo. Futuri aggiornamenti saranno resi noti sul sito viverelettere.it.

 

3 – RELAZIONE COMMISSIONE PARITETICA (CPDS LM-38 2018)

La prof. Hoffmann legge la Relazione finale della Commissione Paritetica Docenti-Studenti (C.P.D.S.). Dalla relazione, si evincono buoni risultati in tutti i settori. In merito ai problemi e agli interventi correttivi previsti, si evincono:

  • la richiesta degli studenti del rifornimento del materiale didattico tramite canali istituzionali, quali l’Iscrizione Lezioni del Portale Docenti/Portale Studenti, piattaforma non ancora da tutti utilizzata.
  • la necessità di utilizzo e potenziamento di aule informatiche.
  • le necessità di esplicitare meglio le modalità d’esame degli insegnamenti, sopratutto di lingua, a seguito dell’avvento dei TAL, propeutidici all’esame orale e alle eventuali prove scritte del docente del corso, all’interno delle schede di trasparenza.

Dopo un’attenta lettura, il Consiglio approva la Relazione CPDS LM-38 2018 ad unanimità.

 

4 – SUGGERIMENTI POST VISITA AUDIT

Dopo la visita Audit svoltasi lo scorso dicembre 2018 da parte nel Nucleo di Valutazione di Ateneo, quest’ultimo ha valutato positivamente il corso e ha proposto al Corso i seguenti interventi:

  • proposta di 2 Open Day all’anno, in cui si possano incontrare gli studenti per chiarire eventuali dubbi e  far conoscere le Commissioni Paritetica e AQ, strumenti utili a disposizione degli studenti.
  • maggiore pubblicizzazione del corso e delle attività di rilievo di esso, quali le produzioni legate, per esempio, alla traduzione audiovisiva.

 

5 – PRATICHE STUDENTI E RATIFICHE DISPOSITIVI

Tutte le pratiche studenti, pratiche ratifiche progetti Erasmus e ratifiche dispositivi vengono tutte approvate da Consiglio.

 

 

Il Vostro Rappresentante 

Fabrizio Jacquin

Lascia un commento