[RESOCONTO] Consiglio di Corso di Studi in Lettere (L-10) 08/03/2017

VL11Ecco in punti, il Resoconto del Consiglio di Corso di Laurea in Lettere (L-10), svoltosi in data 08 Marzo 2017.

 

1 – Viene approvato il verbale del precedente consiglio del 01/02/17

2 – Comunicazioni del coordinatore e dei componenti.

Il coordinatore Privitera espone alcuni dei problemi sollevati dagli studenti: lezioni in edifici differenti e distanti fra loro, orario lezioni non adeguato e non ben diluito nell’arco della settimana. Il coordinatore espone poi l’intento di creare una Commissione che si occupi di redigere la prova (simil-test di accesso) da somministrare ai nuovi immatricolati in Lettere dell’a.a. 2017/18, rimanda però la sua formazione a tempi più consoni.

Il docente di Letteratura Italiana, prof. Di Gesù, interviene per sollevare la questione dei nuovi bandi tutor/tirocinio/dottorati a contratto, non ancora pubblicati. Viene caldamente raccomandato al coordinatore Privitera di far pressione sugli organi dell’Ateneo competenti, al fine di velocizzare lo stanziamento dei fondi e dunque la pubblicazione del bando specifico.

Il prof. Picone comunica all’assemblea i progressi per le piattaforme OFA di Greco e Latino: è stato da poco bandito il concorso per la registrazione dell’e-learning di Greco, che dovrebbe iniziare a breve; rende poi chiare le modalità di assolvimento dell’OFA di Latino, per cui sono previste 10 unità di base grammaticale, complete di esercizi da completare e inviare via mail al tutor per la correzione, infine concluse con degli incontri frontali (ogni tot unità seguite), il tutto dovrebbe essere disponibile sulla piattaforma Unipa entro fine Marzo.

3 – Offerta formativa a.a. 2017/18

Viene letta la comunicazione del Presidio di Qualità, esso suggerisce la non attivazione del curriculum Musica e Spettacolo per l’a.a. 2017/18, nonostante il precedente accordo con la dott.ssa Auteri per il suo mantenimento di un ulteriore anno, da confrontare con il rendimento del corso DAMS. Benchè l’ intero consiglio si sia espresso più e più volte a favore del mantenimento del curriculum, la decisione va purtroppo rimessa al Dipartimento. Nonostante il suggerimento del Presidio di Qualità, si rimanda la decisione al prossimo consiglio, cercando nel frattempo di trovare una scappatoia che consenta di mantenere il curriculum di Musica e Spettacolo, pensando ad una sua riformulazione completa per il nuovo anno accademico. E’ giusto però specificare che la via più certa è la sua eliminazione, dunque non è stato previsto il suo manifesto per l’a.a. 2017/18. Le materie di questo indirizzo saranno inserite come opzionali per il curriculum Moderno/Classico; viene inoltre proposto (nel caso della riformulazione di Musica e Spettacolo) l’inserimento della Geografia, come insegnamento comune a tutti e tre i curriculum, e il ripristino della materia Latino, per consentire l’accesso alla classe d’insegnamento.

Si passano in rassegna gli insegnamenti previsti per il prossimo anno e la loro collocazione nell’arco dei due semestri:  la rappresentante degli studenti Simona Benenati fa notare nuovamente la persistenza di Greco II e Latino II nel secondo semestre per il secondo anno di Classiche. Il consiglio prende nota dal gravoso carico per gli studenti frequentanti e chiede al docente Cozzo di spostare la materia Greco II al primo semestre, si attende la sua disponibilità in base agli impegni della docenza alla Magistrale per un’ulteriore conferma.

Il consiglio informa che:

  • Storia della Musica Contemporanea non verrà attivata;
  • la docenza di Storia Moderna sarà esclusiva del prof. Mineo con conseguente perdita della cattedra per la prof.ssa Sardina (che continuerà a fare esami fino allo smaltimento delle rimanenze);
  • la docente Guttilla di Storia dell’Arte Moderna andrà in pensione e al momento la sua cattedra rimane scoperta e potrebbe non essere più attivata;
  • il prof. Picone dà le dimissioni per pensionamento anticipato;
  • la docenza di Geografia sarà carico esclusivo della prof.ssa De Spuches visto il pensionamento del prof. Guarrasi;
  • inoltre il prof. Buttitta richiede la soppressione di uno fra gli insegnamenti di Antropologia Culturale e Storia delle Tradizioni Popolari.
  • Infine, il prof. Di Maria, richiede ed ottiene la docenza di un’ulteriore materia, tale Tradizione dei Testi Antichi, affine alla già sua Filologia Classica, per raggiungere il monte ore necessario ad ogni docente. La materia Tradizione dei Testi Antichi viene inserita, con carico complessivo di 9 CFU, fra le opzionali del secondo anno del curriculum Classico insieme a Neogreco e Italiano II.
  • In merito alla docenza della materia di Cultura Greca, prima della prof.ssa Grimaudo, si propone di assegnarla con affidamento gratuito alla ricercatrice dell’Ateneo prof.ssa Provenza.

3 – Segnalazioni degli studenti

Il coordinatore Privitera da la parola alla rappresentante degli studenti presente, vengono esposti i problemi sollevati in un recente incontro degli studenti di Musica e Spettacolo del secondo anno, fra questi l’inserimento del Latino e la riformulazione del corso in merito all’accesso alla classe d’insegnamento, viene inoltre affrontata la questione relativa alla magistrale diretta del curriculum e i suoi sbocchi occupazionali. Il coordinatore richiede espressamente che i ragazzi interessati lo contattino e richiedano un colloquio privato per risolvere i problemi affrontati, rimanda quindi il tutto e si dimostra molto disponibile al dialogo e alla risoluzione.

4 – Riconoscimento crediti per laboratori e seminari

Il prof. Privitera si propone come referente principale del laboratorio corale in cantiere, da svolgere con l’ausilio di due musicisti professionisti con contratto al Teatro Massimo, di 3 CFU e aperto esclusivamente ai ragazzi del curriculum di Musica e Spettacolo.

Si propone un seminario tenuto dal prof. Di Bella, che consta di 25 ore con prova finale e attribuzione di 3 CFU.

Si riconoscono i 3 CFU al seminario del dott. Palazzotto, dal titolo “Dopo la laurea cosa farò?”, attività di 25 ore svolta in 8 incontri.

 

 

I Vostri Rappresentanti

Simona Benenati

Alice Castagna 

 

 

 

 

Lascia un commento