[Resoconto] Consiglio di Corso di studi 14/2/17 Lingue e Letterature – Studi Interculturali (L11-L12) e Lingue e Letterature Moderne dell’Oriente e dell’Occidente (LM37-LM36)

VL11Ecco in punti, seguendo gli O.d.G., il Resoconto del Consiglio di Corso di Studi interclasse in Lingue e Letterature – Studi Interculturali (L11-L12) e in Lingue e Letterature Moderne dell’Oriente e dell’Occidente (LM37-LM36), svoltosi in data 14/2/17.

1 – APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE 19/12/2016 e 22/12/2016.

Dopo la rettifica di alcuni dati del Verbale del 19/12/16, i Verbali sono stati approvati all’unanimità.

2 – COMUNICAZIONI DEL COORDINATORE.

Il Coordinatore, il prof. Pellitteri, ha espresso giudizi positivi in seguito ai progressi riscontrati nel CdS dall’inizio dell’anno accademico ad ora, grazie ai vari organi che hanno lavorato per il miglioramento del corso di studi: più nello specifico la Commissione Letterature-Culture coordinata dalla prof.ssa Polizzi e la Commissione Tirocini curriculari composta dai proff. Sottile e Amenta, in collaborazione con il Referente per i Tirocini curriculari della Scuola SUPC, il dott. Giovanni Giglio. Il Coordinatore auspica su questa linea, ad un costante e progressivo lavoro, in vista dei futuri impegni a cui il CdS andrà incontro.

Il prof. Pellitteri informa il Consiglio della stipulazione di due accordi con l’Università degli Studi di Palermo. Il primo, con una Fondazione del Kuwait, per un progetto e un convegno (di cui avremo novità in seguito) il cui tema sarà la cultura araba; sottolinea che il loro contributo possa influire positivamente nella didattica del corso. Il secondo è quello legato ad un Programma di Studio integrato con l’Università del Libano. In particolare, sopratutto  per gli studenti del CdS magistrale, sarà possibile svolgere un percorso di studi di 15 CFU in Libano, di cui alcuni utili per la tesi di laurea. Anche di questo, si avranno maggiori informazioni in futuro.

Infine, il Coordinatore mette al corrente i membri delle importanti novità riguardo la prima certificazione linguistica di lingua araba in Italia. La Commissione apposita ha preso con contatti con Il Cairo, sede delle certificazioni linguistiche. I lavori procedono positivamente e si attendono novità dal Ministero degli Esteri.

3 – RELAZIONE COMMISSIONE LETTERATURE-CULTURE.

La prof.ssa Polizzi, coordinatrice della Commissione (composta dai docenti di Letteratura e dalle Rappresentanti degli studenti Giorgia Manno e Federica Fragapane), ha esposto una relazione delle iniziative proposte dall’inizio della sua istituzione. Nei 3 incontri svolti, la Commissione si è occupata momentaneamente in particolar modo delle Letterature delle lingue occidentali del corso triennale (francese, inglese, spagnola, tedesca, neogreca).

I membri hanno proposto di ampliare i programmi di letteratura, affrontando il ‘500, il ‘600, il ‘700 a Letteratura I mentre l’800, il ‘900 e il 2000 a Letteratura II; si è pensato pure di rinominare i due corsi di Letteratura in “Letterature e Culture I e II”. Inoltre, è stata avanzata l’idea di attivare, almeno una volta l’anno, laboratori per gli studenti , come ad esempio convegni interdisciplinari, che rientrano anche nei seminari di Tipologia F, riguardanti un tema che colleghi tutte le culture delle lingue oggetto di studio all’Università.

Una questione sollevata è stata quella della propedeuticità tra Lingua I e Letteratura I. Il mancato conseguimento dell’insegnamento di Lingua I non permetteva di verbalizzare l’esame di Letteratura I, comunque preparato dallo studente, ostacolando così il suo percorso accademico. I casi di questo tipo sembra che inizino ad essere frequenti, nonostante la Lingua I sia al I anno mentre la Letteratura 1 sia al II anno. Al fine di non rallentare il percorso accademico dello studente e data la diversità di approccio e di studio delle due materie, è stato pertanto deliberato, con 2 contrari e 2 astenuti, l’annullamento della propedeuticità.

A tal proposito, si sottolinea che, ad ogni modo, lo studente deve comunque avere una preparazione tale da poter affrontare lo studio dei testi classici previsti al corso di Letteratura,pertanto si consiglia vivamente agli studenti di conseguire possibilmente prima l’esame di Lingua I e poi l’esame di Letteratura II; in casi particolari e diversi da questo, è necessario di rivolgersi al rispettivo docente di Letteratura I per essere sicuri dell’ammissione all’esame. Vi faremo sapere se tale delibera varrà per tutti gli studenti dall’a.a. 17/18 oppure soltanto per il Manifesto degli Studi 2017/18 (ossia per le future matricole che iscriveranno nell’a.a. 2017/18 e che affronteranno il corso di Letteratura I nell’a.a. 2018/19).

4 – TIROCINI CURRICULARI.

In tale seduta, il prof. Sottile e il dott. Giglio hanno presentato ai membri del Consiglio una panoramica generale sulla situazione relativa ai Tirocini curriculari del CdS triennale (Tirocinio di Lingua Italiana per Stranieri).

E’ stato premesso intanto che dagli ultimi 2 anni ad ora, ci sono stati moltissimi miglioramenti nell’ambito dei tirocini curriculari, come, ad esempio, un aumento della richiesta del numero dei tirocinanti da parte degli Enti convenzionati con UNIPA ed un maggiore impegno ed attenzione dello studente per lo svolgimento del tirocinio. Si è evinto però anche, in base a loro statistiche e alle segnalazioni, che una parte degli studenti L-12 svolge tirocini non conformi rispetto agli obiettivi e alle competenze richiesti dalla tipologia del tirocinio del corso stesso. Ciò comporta che lo studente possa incorrere in rischi di varia natura, come svolgimento di mansioni che non competono il tirocinante, problemi di assicurazione eventuali e quindi mancata tutela dello studente di cui l’Università e il CdS dovrebbero farsi carico.

Pertanto, poichè il tirocinio da svolgere, come la titolatura indica, deve riguardare l’insegnamento della lingua italiana agli stranieri, si consiglia agli studenti di svolgere tirocini formativi presso Enti convenzionati riguardanti tale settore. Per dubbi eventuali, rivolgersi ai proff. Amenta e Sottile, rispettivamente Tutor universitario per i tirocini L-12 e Delegato del Coordinatore per i tirocini.

5 – OFFERTA FORMATIVA 2017/18.

E’ stata presentata la bozza dell’Offerta Formativa 2017/18 per il CdS triennale e magistrale. Le novità effettive saranno presentate prossimamente e non sono quindi ufficiali, ma le prime novità prospettate riguardanti in particolar modo il CdS triennale potrebbero essere le seguenti:

  • Letteratura Italiana inserita al I anno, mentre Letterature Comparate ritorna al III anno del curriculum L-11.
  • eliminazione del III gruppo opzionale del curriculum L-11 (composto da Lingua e Letteratura Russa, Letteratura dei paesi di lingua inglese, Storia della lingua inglese).
  • Filologia germanica e Filologia romanza passano da 6 a 12 CFU

Ad ogni modo, sono proposte avanzate di cui si è fatta un breve discussione. Avremo conferme e novità nei prossimi Consigli, per cui vi terremo aggiornati.

6 – PRATICHE STUDENTI.

Tutte le pratiche studenti sono state approvate ad unanimità.

7 – RICHIESTA APPROVAZIONE SEMINARI.

  • Si svolgerà un Laboratorio con attribuzione di 3 CFU dal nome “Lingua francese: Dizionari di lingua, Dizionari di letteratura”, che rientra nell’evento del Congresso delle “19esime Giornate Internazionali dei Dizionari: i Dizionari di Letteratura”, che si svolgerà a Palermo il 19 e 20 Maggio 2017 (referente: prof. Madonia).
  • Verso fine Maggio, avrà luogo il seminario con attribuzione di 3 CFU dal nome “Il tempo dell’attesa” (referente: prof.ssa Sciortino).

 

I Vostri Rappresentanti

Fabrizio Jacquin

Giorgia Manno

Fabio Zuccaro

Narjes Naili

Adriana D’Auria

Lascia un commento