[Resoconto] Consiglio di Corso di studi 18/11/16 Lingue e Letterature – Studi Interculturali (L11-L12) e Lingue e Letterature Moderne dell’Oriente e dell’Occidente (LM37-LM36)

VL11Ecco in punti, il Resoconto Del Consiglio Interclasse di Lingue e Letterature – Studi Interculturali (L11-L12) e Lingue e Letterature Moderne dell’Oriente e dell’Occidente (LM37-LM36) tenutosi in data 18 Novembre 2016:

Il Consiglio si apre con i ringraziamenti da parte del neoeletto Coordinatore Prof. Antonino Pellitteri ai docenti, agli studenti e al personale di amministrazione.

  • Approvazione verbali: Il consiglio approva all’unanimità il verbale della seduta tenutasi il 24 Ottobre 2016.
  • Comunicazioni del Coordinatore: Il Prof. Pellitteri comunica l’istituzione di una nuova organizzazione collegiale del Consiglio di Corso di Studi attraverso deleghe:
  1. Internazionalizzazione (Prof. Madonia e prof.ssa Sciortino);
  2. Lingue (Prof.ssa Prestigiacomo);
  3. Assicurazione Qualità (Prof.ssa Amenta);
  4. Tirocini (Prof. Sottile);

Un ulteriore delega è rappresentata dalla Commissione Letterature, affidata a tutti i docenti di Letteratura e due rappresentanti degli studenti (G. Manno per la Triennale, F.Fragapane per la Magistrale).

  • Comunicazione dei componenti:

La prof.ssa Prestigiacomo comunica che sarà assente nei giorni dal 22/11 al 2/12.

  • Problemi relativi alla didattica:

Il Coordinatore, al fine di migliorare la comunicazione e la collaborazione tra il Corso di Studi e gli Uffici Amministrativi, ha ritenuto opportuno invitare alla seduta il dott. Ignazio Filippi, responsabile e referente per la gestione della logistica dell’attività didattica, il quale ha sottolineato ai membri del Consiglio le problematiche relative al funzionamento della didattica:

  1. Il dott. Filippi sottolinea che sarebbe opportuno conciliare gli impegni personali ed istituzionali in rapporto ai due semestri dell’anno accademico per evitare qualsiasi forma di rigidità che si anteponga agli obiettivi preposti dallo stesso CdS;
  2. Come altri CdS, bisogna cercare di limitare i gruppi di Attività Formative Opzionali in modo da restringere al minimo le scelte e garantire la frequenza;
  3. Si dovrebbe organizzare nel migliore dei modi la disposizione delle materie nei due semestri al fine di evitare le coincidenze tra queste;
  4. Non tutti gli insegnamenti risultano avere la copertura di un docente (Glottologia A-L; Francese I e II; Cinese I e II; Inglese I avanzato)
  5. In merito alle lezioni da 3 ore giornaliere (fascia oraria 12-15 / 14-17), il dott. Filippi comunica che queste sono sempre concordate precedentemente in base alla disponibilità del docente e alla propria propensione di svolgerle in queste fasce orarie.

A seguito delle osservazioni presentate dal dott. Filippi, il prof. Madonia sottolinea l’importanza di tutelare gli studenti garantendo loro il diritto e la libertà di scelta a seguire tutte le lezioni erogate nel piano di studi.

Il Rappresentante degli studenti Fabrizio Jacquin pone all’attenzione del CdS la problematica, riscontrata durante l’anno accademico corrente, legata alla mancanza di attività di Tipologia F con attribuzione di 3 CFU. Ciò lo si evince, in particolar modo, dalle segnalazioni degli studenti laureandi che necessitano di tali crediti per laurearsi. Invita i docenti di ogni ambito disciplinare a prenderne atto e attivarsi al fine di realizzare e promuovere eventi, seminari, laboratori che stimolino l’interesse e, allo stesso tempo, vengano incontro alle esigenze di carattere burocratico degli studenti del corso.

A seguito, lo stesso Rappresentante Fabrizio Jacquin, pone all’attenzione un’ulteriore punto riguardante l’obbligo di frequenza degli studenti-lavoratori nelle materie in cui viene richiesto. Il Consiglio ha decretato che le situazioni saranno gestite singolarmente dai docenti a discrezione di quest’ultimi.

 

I Vostri Rappresentanti

Fabio Zuccaro

Narjes Naili

Giorgia Manno

Fabrizio Jacquin

Adriana D’Auria

Lascia un commento