[Resoconto] Consiglio di Corso di Laurea in Lingue (2161) e Mediazione (2162) – 23 Novembre 2015

 

VivereLettereT

Durante la seduta del consiglio tenutasi in data lunedì 23/11/2015, tra i punti all’ordine del giorno si è discusso su alcuni temi riguardanti le materie di lingua e l’obbligatorietà di frequenza. In tale seduta il consiglio ha deliberato che:

  • In possesso di una certificazione di lingua pari almeno al livello B1, si è esonerati dall’obbligo di frequenza alle esercitazioni per tale lingua, rimanendo però obbligatorie le presenze durante le lezioni frontali con il docente strutturato.
  • (Comunicazione in attesa di conferma, giorno 2 dicembre si terrà una riunione al CLA per discutere di tale argomento): Gli studenti che decideranno di inserire nel proprio piano di studi una terza lingua (ampliamento o materia a scelta del secondo anno), a causa di un possibile sovraffollamento delle aule, dovranno seguire le suddette esercitazioni di lingua presso il CLA; tali lezioni non avranno alcun obbligo di frequenza. L’esame si dovrà sostenere con il docente strutturato, il quale attribuirà i crediti richiesti dal piano di studi.
  • Seminari e laboratori: sotto consiglio dei rappresentanti, il corso di laurea si mobiliterà per una più accurata gestione della sezione News del corso di laurea del sito Unipa, aggiornandola periodicamente con l’elenco di attività di tipologia F destinate al CdL. Fino ad allora, la referente del corso di laurea Dott.ssa Tripoli (1° piano palazzina Wurth) sarà disponibile per fornire l’elenco dei seminari/laboratori attivi ai quali è possibile iscriversi.

 

Per dubbi, consigli o domande circa il CCS di Lingue e Letterature Moderne e Mediazione Linguistica – Italiano come Lingua Seconda, contattate lo Staff di Vivere Lettere.