Resoconto Consiglio di corso di laurea in Lingue e letterature moderne e mediazione linguistica-italiano come L2 e laurea magistrale in Lingue e letterature moderne dell’Occidente e dell’Oriente del 25/09/2015

logo Vivere Lettere

Nel corso della giornata si è discusso di alcune tematiche sollevate dagli studenti della triennale di Lingue e Mediazione, riportate in sede di consiglio dai consiglieri di corso di laurea Dario D’Amato, Pietro Pedone e Martina Lombardo insieme ad alcuni studenti:

Obbligo della certificazione linguistica per l’accesso all’esame di laurea triennale: secondo il verbale del consiglio di corso di laurea del 3/10/2013, la componente docenti insieme ai precedenti consiglieri di corso di laurea ha deliberato che a partire dall’anno accademico 2014/2015, gli studenti immatricolati dall’anno accademico 2014/2015 e successivi, dovranno obbligatoriamente ottenere una certificazione linguistica per poter conseguire la laurea triennale in Lingue e letterature moderne (L11) e Mediazione linguistica (L12). Il Coordinatore del corso di laurea Prof.ssa Enrica Cancelliere, insieme al Prof. Madonia e all’ex pro rettore alla didattica Prof. Ing. Vito Ferro ha collaborato in questi anni con il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) per stipulare una convenzione che possa favorire gli studenti nell’ottenimento di tale certificazione con una tassa supplementare al pagamento del MAV di immatricolazione, costo che comunque sarebbe nettamente inferiore a quello di qualsiasi ente privato che rilasci certificazioni linguistiche.

All’atto pratico però, né il bando né il manifesto degli studi 2014/2015 e 2015/2016 menzionano questo obbligo di certificazione trovando quindi gli studenti, ad oggi, esonerati dall’ottenimento di tale requisito. Ciò significa che in sede di quel consiglio è stato approvato l’obbligo, ma nei bandi degli anni accademici successivi (ovvero quelli 2014/2015 e 2015/2016) non è espresso tale requisito per potersi laureare. Quindi, dato che il bando è il documento a cui bisogna fare riferimento per qualunque regolamento del corso di laurea, al momento questo obbligo non vige.Il Coordinatore si sta informando sul perchè tale obbligo non sia stato menzionato nel bando, rinviando la discussione a quando si avranno certezze in merito. Sottolineiamo che questo obbligo NON riguarda gli studenti del corso di laurea magistrale in Lingue e letterature moderne dell’Occidente e dell’Oriente.

Sessione di Novembre: comunichiamo che la Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale ha deliberato la NON apertura degli appelli della sessione di Novembre agli studenti in corso. Pertanto, restano disponibili solo per gli studenti iscritti almeno al primo anno fuori corso, iscritti part-time, e laureandi di Marzo 2016.

Sessione di laurea Ottobre 2015: la sessione di laurea del mese di Ottobre si svolgerà nei giorni 7 (mattina e pomeriggio), 8 (mattina e pomeriggio) e 9 (mattina); in queste giornate si procederà alla discussione delle tesi da parte dei candidati. Per quanto concerne le proclamazioni, la Dott.ssa Tripoli ha anticipato che potrebbero svolgersi nei medesimi giorni, precisamente giorno 8 pomeriggio per coloro che hanno discusso la tesi nei giorni 7 e 8 mattina, e il 9 pomeriggio per coloro che hanno discusso la tesi nei giorni 8 pomeriggio e 9 mattina. Al momento la notizia non è certa, ci verranno comunicati al più presto aggiornamenti su tale questione.